COMUNICATI

COMUNICATI

CONVEGNO A RICORDOCOMO

IL 26 NOVEMBRE 2016

CONVEGNO ANFFAS ONLUS COMO

TRENTANNI DELLA COMUNITA’ ALLOGGIO ” IL GLICINE “

COMO VIA BRAMBILLA

VENT’ANNI DELLA CASA FAMIGLIA

SAN FERMO DELLA BATTAGLIA

CENTRO DIURNO DISABILI VIA DEL DOSS – COMO

 

 

 

DOPO DI NOI

INCONTRO FORMATIVO ORGANIZZATO DALLA FONDAZIONE “DOPO DI NOI” ANFFAS

 

Sabato 24 Settembre scorso si è tenuto a Bologna, presso il Salone Campus Living Bononia, unincontro formativo/informativo organizzato dalla Fondazione Nazionale Dopo di Noi Anffas Onlus.

L’evento ha visto la presenza di 70 persone delle varie regioni d’italia tra referenti fiduciari della Fondazione, aderenti al gruppo di Anffas Nazionale sul “Durante e Dopo di Noi”, tecnici, leader associativi e familiari.

Alla luce dell’entrata in vigore della nuova legge 112/16 nota come “legge sul durante/dopo di noi”, si è reso necessario un approfondimento relativo a tematiche quali:

– la rosa degli strumenti giuridici a protezione delle persone con disabilità e loro famiglie;
– le  polizze assicurative

Nel pomeriggio è stato anche dato un ampio spazio al dibattito fra i partecipanti, che hanno sottopsto i loro interrogativi in materia anche sulla scorta di casi concreti.

Erano presenti e sono intervenuti durante il dibattito il Presidente Nazionale di Anffas, Roberto Speziale, il Presidente della Fondazione Emilio Rota, la Consigliera Nazionale incaricata sul tema Giordana Govoni e la Presidente di Anffas Onlus Emilia Romagna, Nicole Fiaccadori.
Relatori: Notaio Minussi.

Referenti di Cattolica: Fabio Bastia, Massimo Montecchio e loredana Smiroldo

La giornata si è rivelata un ottimo punto di riflessione sulla nuova legge 112/16 recentemente approvata.

 

Di seguito è possibile scaricare il materiale degli interventi:

Programma della giornata

Intervento introduttivo del Presidente della Fondazione Nazionale “Dopo di Noi” Anffas, Emilio Rota.

Legge 112/16. Aspetti innovativi

Intervento dei Referenti di Cattolica Assicurazioni

Intervento Notaio Minussi

 

28 settembre 2016

CONVEGNO ANFFAS COMO
FacileDaLeggere

CONVEGNO A RICORDO IN VIA DEL DOSS COMO.

INTERVENTI

Prof. Vittorio Mariani  – Docente Pedagogia Università Cattolica e Membro del Comitato Scientifico Studi e ricerche disabilità e marginalità

“DOPO DI NOI”

Dott. Emilio Rota – Presidente ANFFAS Lombardia

“LEGGE DOPO DI NOI”

Dott.ssa Federica Giazzi – Notaio

“LA LEGGE SUL “DOPO DI NOI” STRUMENTI GIURIDICI”

Dott.ssa Gabriella Alberti – Pedagogista delle Comunità di Como e S. Fermo della Battaglia

“ESPERIENZA DELLE COMUNITA'”

Dott.ssa Alessandra Locatelli – Responsabile Comunità alloggio “Il Glicine” e  sig.ra Rita Motta – Responsabile Casa Famiglia Anffas

“ILO NOSTRO SENSO DI FAMIGLIA – FOTO E VIDEO”

L'ASSOCIAZIONE
FacileDaLeggere Anffas Onlus è un’Associazione Nazionale di Famiglie di Persone
con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale.
E’ un grande gruppo di genitori, familiari ed amici di persone
con disabilità intellettiva o relazionale.
E’ nata a Roma il 28 marzo 1958.Le associazioni Anffas sono in tutta Italia
e difendono i diritti delle persone con disabilità
e delle loro famiglie
per ogni cosa della loro vita
(come la scuola, il lavoro, la salute, eccetera).

Anffas Onlus – Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale – è una grande associazione di genitori, familiari ed amici di persone con disabilità che opera da più di 50 anni, oggi è presente sull’intero territorio nazionale con 169 associazioni locali, 16 organismi regionali e 48 Autonomi enti.

Anffas è stata fondata a Roma il 28 marzo 1958, da un gruppo di genitori radunati attorno a Maria Luisa Ubershag Menegotto , in un’Italia appena risollevatasi dal conflitto mondiale, dove le esigenze dei più deboli non trovavano accoglimento. Le persone con disabilità vivevano in una condizione di emarginazione sociale ed il loro destino era, spesso, quello di condurre una vita poco dignitosa, a volte in fatiscenti istituti.

La prima denominazione assunta dall’Associazione all’atto della sua costituzione è “Associazione Nazionale Famiglie di Fanciulli Minorati Psichici”. L’originaria denominazione ha subito, di pari passo con l’evoluzione socio culturale ed associativa, numerose trasformazioni per assumere infine, con l’approvazione del nuovo Statuto Associativo – Roma, dicembre 2005 – l’attuale denominazione: “Associazione Nazionale Famiglie di Persone con Disabilità Intellettiva e/o Relazionale” .

L’associazione, con decreto del Presidente della Repubblica n.1542/64, ha ottenuto il riconoscimento della personalità giuridica, nel 2000 si è qualificata come Onlus – Organizzazione non Lucrativa di Utilità Sociale – e nel 2004 è stata iscritta nel Registro Nazionale delle Associazioni di Promozione Sociale .

Nel novembre 2000 Anffas, da sempre con un’unica personalità giuridica, ha attuato una profonda modifica alla struttura Associativa, superando il precedente modello e trasformando la propria Base Associativa da sezioni in autonome Associazioni Locali. Questa trasformazione è stata realizzata in armonia con il nuovo sistema integrato di interventi e servizi sociali, delineato dalla legislazione in materia e rispondente al nuovo modello di decentramento dello Stato.

LE FINALITA’ E LE ATTIVITA’

Anffas ha struttura democratica, opera prevalentemente su base di volontariato, non ha scopo di lucro e persegue esclusivamente finalità di solidarietà e di promozione sociale, in campo: sanitario, sociale, socio-sanitario, socio-assistenziale, socio-educativo, sportivo – ludico motorio, della ricerca scientifica, della formazione, della beneficenza, della tutela dei diritti umani e civili, prioritariamente in favore di persone svantaggiate in situazione di disabilità intellettiva e/o relazionale e delle loro famiglie, affinché sia loro garantito il diritto inalienabile ad una vita libera e tutelata, il più possibile indipendente nel rispetto della propria dignità .

L’Associazione persegue il proprio scopo anche attraverso lo sviluppo di attività atte a:
a) stabilire e mantenere rapporti con gli Organi governativi e legislativi internazionali, europei, nazionali e regionali, con gli Enti Locali e con i Centri pubblici e privati operanti nel settore della disabilità;
b) promuovere e partecipare ad iniziative anche in ambito legislativo, amministrativo e giudiziario a tutela delle persone con disabilità e loro familiari;
c) promuovere e sollecitare la ricerca, la prevenzione, la cura, l’abilitazione e la riabilitazione sulla disabilità intellettiva e/o relazionale, proponendo alle famiglie ogni utile informazione anche di carattere normativo, sanitario e sociale ed operando per rimuovere le cause di discriminazione e creare le condizioni di pari opportunità;
d) promuovere, in tutte le sedi, il principio dell ’inclusione sociale , in particolare l’inclusione scolastica, la qualificazione professionale e l’inserimento inclusivo nel proprio contesto sociale e nel mondo del lavoro attraverso il percorso di “presa in carico”;
e) promuovere la formazione, la qualificazione e l’aggiornamento di docenti e personale di ogni ordine e grado; formare persone impiegate o da impiegare direttamente nelle attività gestite dalle realtà appartenenti all’unitaria struttura Anffas Onlus;
f) promuovere lo sviluppo di strutture e servizi: abilitativi, riabilitativi, sanitari, sociali, socio-sanitari, socio-assistenziali, educativi, assistenziali, formativi, socio-educativi, sportivi – ludico motori – pre-promozionali e pre-sportivi, centri di formazione, strutture diurne e/o residenziali, anche in modo tra loro congiunto.
g) promuovere, costituire, amministrare organismi editoriali per la pubblicazione e la diffusione di informazioni che trattano prioritariamente i temi afferenti alla disabilità.
h) assumere, in ogni sede, la rappresentanza e la tutela dei diritti umani, sociali e civili, di cittadini che per la loro particolare disabilità intellettiva e/o relazionale, da soli non sanno o non possono rappresentarsi.

 

I NUMERI

 

Anffas conta più di 14.000 soci suddivisi in 169 Associazioni locali presenti su tutto il territorio nazionale; garantisce, quotidianamente, servizi e supporto ad oltre 30.000 persone con disabilità e loro genitori e familiari; negli oltre 1000 centri gestiti direttamente o attraverso i 49 autonomi enti a marchio Anffas operano 3.000 operatori specializzati, inquadrati nel CCNL Anffas e 2000 tra volontari e collaboratori .

Le diverse attività sono sostenute soprattutto grazie all’opera volontaria e gratuita di migliaia di volontari e sostenitori amici di Anffas che, unitamente ai genitori e familiari, concorrono al raggiungimento degli scopi associativi.

ATTIVITA’ E SERVIZI DELLE STRUTTURE ASSOCIATIVE

Oltre alla prioritaria attività di promozione dei principi di pari opportunità, non discriminazione ed inclusione sociale e di tutela dei diritti civili ed umani delle persone con disabilità e dei loro genitori e familiari, numerose strutture associative gestiscono servizi in regime di convenzionamento e/o accreditamento con gli enti pubblici.

La carta dei servizi Anffas fissa gli standards ed i livelli minimi di qualità a cui sono tenuti ad attenersi tutti i soggetti che utilizzano il marchio Anffas.

La Carta dei Servizi fissa l’obbligo per tutte le strutture associative dell’istituzione del S.A.I.? (Servizio Accoglienza e Informazione) che offre servizi di documentazione, informazione e segretariato sociale. Tale servizio è collegato in rete e coordinato dal S.A.I.? di Anffas Onlus Nazionale.

NEWS LETTER INFOMATIVA

La newsletter di Anffas Onlus è uno strumento ideato per “accorciare le distanze” tra tutti i livelli coinvolti nella costruzione della società, così come la vorremmo: tra il livello nazionale e quello territoriale, tra le istituzioni ed il territorio, tra le numerose associazioni che compongono il movimento per la promozione e la tutela dei diritti umani di tutti, incluse le persone con disabilità, tra gli organi di informazione ed i singoli cittadini.
Insomma, una rete nelle reti, una piattaforma di scambio di saperi, esperienze, idee, proposte e chi più ne ha più ne metta , un nuovo strumento semplice e fruibile per “arricchire” ognuno di noi. Notizie, riflessioni, approfondimenti, eventi, aggiornamenti dall’Italia, dal Europa e dal Mondo e sulla Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità e tanto altro.

La nostra newsletter è aperta al contributo di tutti: scriveteci, mandateci segnalazioni e suggerimenti, diteci cosa ne pensate, fateci sapere se vi è utile e come.

Per iscriversi e ricevere, tutte le settimane, le NewsAnffas direttamente sulla propria casella postale è sufficiente inviare una mail, anche vuota, all’indirizzo comunicazione@anffas.net scrivendo nell’oggetto “iscrivimi alla newsletter Anffas” .

NEWS
Da Luglio 2016 sono disponibili i
Corsi di Formazione ANffAS Onlus
PER SAPERNE DI PIU’
——————————————————————————————————————————
Come si ottiene l’attestazione I.S.E.E.
Obiettivo
Scopo del corso è quello di fornire a chi voglia accedere ad una prestazione sociale agevolata
l’informazione su come ottenere l’attestazione I.S.E.E., partendo dalla compilazione, da parte
del cittadino (anche con l’ausilio di soggetti abilitati), della DSU, in cui si devono dichiarare in
prima battuta tutta una serie di dati sulla composizione del proprio nucleo familiare, sulle
entrate economiche dei singoli componenti, sulla maggiore o minore età degli stessi, ecc… Tali
dati devono poi essere implementati dal Sistema Informativo ISEE, con quelli già in possesso
presso le Pubbliche Amministrazioni, per giungere infine al rilascio dell’attestazione finale ISEE.
Crediti
Accreditato presso il CNOAS – 2 crediti formativi
Crediti Anffas
Iscriviti ora
——————————————————————————————————————————
Formazione ed informazione accessibile per le persone
con disabilità intellettiva: il linguaggio facile da leggere
Obiettivo
Scopo del corso è quello di illustrare il metodo e le linee guida europee sul
linguaggio facile da leggere e da capire, strumento che consente di rendere
formazione ed informazione accessibili alle persone con disabilità intellettiva.
Crediti
In corso di accreditamento presso il CNOAS ed ECM.
Crediti Anffas
Iscriviti ora
——————————————————————————————————————————
Cosa è importante per me?
Costruire una progettazione individualizzata a partire dai
desideri ed aspettative della persona
Obiettivo
___________________________________________________
ISEE – Le provvidenze economiche non sono un reddito
Lo ha stabilito il Consiglio di Stato…